L.G.B.T.

La scelta di un percorso di psicoterapia può essere molto efficace per chi si trova a dover accettare la propria sessualità o per chi sta affrontando un momento di transizione.

Le persone gay, lesbiche o bisessuali spesso vivono percorsi diversi rispetto agli eterosessuali.  Possono essere sfide difficili. Talvolta si devono infatti superare negatività provenienti da atteggiamenti discriminatori, da pregiudizi, da ipotetiche violenze verbali o fisiche che arrivano non soltanto dalla società, ma purtroppo   anche dalla famiglia, dalla scuola o da  comunità religiose.

Affrontare queste sfide in solitudine può essere molto doloroso. L’abbandono e la chiusura in se stessi può causare un senso di emarginazione che potrebbe provocare un danno sulla salute mentale o fisica della persona.

Reagire a queste sensazioni, con l’aiuto dello psicologo, è la strada che consente di vivere le proprie scelte con serenità, abbandonando così qualsiasi senso di sofferenza.